Programma Operativo Regionale FESR 2014

Breve descrizione del fondo

FESR

Il Programma Operativo Regionale del Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale (POR FESR) 2014-2020 di Regione Lombardia mette a disposizione, per investimenti, circa un miliardo (970.474.516) di euro individuando come obiettivo prioritario quello della crescita economica, produttiva e sociale del territorio e del tessuto produttivo regionale.

La strategia del POR FESR sostiene un modello di crescita che punta sulla ricerca e sull’innovazione, anche grazie alla diffusione delle nuove tecnologie, e promuove un uso intelligente delle risorse e una gestione equilibrata del patrimonio naturalistico e culturale.

Il POR FESR articola la propria strategia focalizzandola su 7 Assi prioritari tra loro coerenti e integrati declinati in 14 obiettivi specifici (OS), a cui sono correlate 30 azioni che saranno cofinanziate dal Programma.

Opportunità per Natura 2000

  • Nell’ambito dell’Asse 3 “Promuovere la competitività delle piccole e medie imprese”, l’obiettivo specifico 2 finanzia azioni di promozione turistica del territorio anche attraverso la creazione di filiere/reti di impresa delle eccellenze naturali e culturali.
  • Nell’ambito dell’Asse 4 “Sostenere la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori”, l’obiettivo specifico 2 promuove lo sviluppo di infrastrutture di mobilità a basso impatto ambientale, quali le piste ciclabili.
  • Nell’ambito dell’Asse 6 “Strategia turistica delle Aree Interne”, l’obiettivo specifico 1, finanzia interventi di valorizzazione e diffusione del patrimonio culturale, materiale e immateriale nelle aree di rilevanza strategica: “Sono finanziabili altresì interventi di valorizzazione del patrimonio naturale, considerando il ruolo potenziale che la Rete Natura 2000 può giocare nello sviluppo sostenibile delle Aree Interne”.

Chi può accedere ai fondi

Asse 3: Imprese anche in forma aggregata, Finanziaria Regionale, “reti contratto”, “reti soggetto”, cluster e altre forme strutturate di aggregazione di imprese, Regione Lombardia, Camere di Commercio, Enti Locali, Enti e operatori fieristici, Associazioni e Fondazioni purchè iscritte al REA – repertorio economico amministrativo, Enti gestori di Aree Protette, Confidi, istituti di credito, operatori di capitale di rischio e piattaforme di crowdfunding.

Asse 4: Comuni anche in forma associata, partenariati pubblico-privati, imprese, enti no-profit, Finanziaria Regionale, Enti locali, società pubbliche e a partecipazione a maggioranza pubblica, Enti pubblici e soggetti proprietari o gestori di aree ad uso pubblico, Regione Lombardia, Enti Territoriali, gestori TPL/Rete Ferroviaria/SFR, concessionario rete ferroviaria regionale, operatore ferroviario gestore del servizio.

Asse 6: Comuni lombardi associati in partenariato ammissibili alla strategia nazionale Aree Interne (http://www.dps.gov.it/it/arint/), Enti locali, Enti gestori di Aree protette, Aziende di promozione turistica, musei, gestori del patrimonio, associazioni culturali, operatori turistici, Amministrazioni pubbliche, reti e partenariati per il turismo locale e la promozione del patrimonio culturale.

Come, dove e quando richiedere un finanziamento

I bandi non seguono delle scadenze annuali precise in quanto vengono emanati direttamente dalla Regione  attraverso l’approvazione di decreti.

Per maggior informazioni sul programma consultare la sezione dedicata presso Regione Lombardia.

Per visualizzare i bandi pubblicati vai al seguente link: Bandi pubblicati

Per visualizzare una brochure di sintesi del programma: Sintesi POR FESR 2014-2020

Contatti

I contatti cambiano in funzione dei bandi di volta in volta pubblicati.

Visualizza tutti i Bandi »